APRIAMO IL DIBATTITO !!!!!!

Aaarggghhhh !!!!!!!!!!!!!!!

urlo uno.JPG
Giusto Miriam !!!!Incazziamoci !!!!!!! E’ l’ora di smetterla !
Perchè noi non possiamo parlare delle nostre paturnie di nullipare , delle nostre frustrazioni , di quando ci troviamo in mezzo a sette pance contemporaneamente !!????
urlodue.JPG
Urliamolo al mondo !!! Siiiii , che siamo stufe di non poter iniziare un discorso su come ci sentiamo e come risposta otteniamo solo occhi bassi e un misero :  e va bèh !!!
E va bene un bel biiiippp !!!
Mentre loro possono parlare tutto il tempo di pannolini ,  di vestitini sporchi , di pappette , di diarree e sondini , di vomitini …
E ci dobbiamo anche “sorbire ” le lamentele sui mariti che non le aiutano e che vanno a giocare a calcetto mentre loro in casa , avizzite dalla cellulite, dalla pancia che non scende a causa dell’allattamento , morte dal sonno , distrutte dalle urla dei loro angioletti …
E noi ? Noi li che sembriamo dei somari , che facciamo si si si , su e giu’ con la testa …. e ma si ci vuole pazienza , e si ma dai vedrai che è un periodo…
mentre invece pensiamo : ma brutta stronza perchè non ci hai pensato prima a fare un figlio con il pezzo di stronzo di marito che ti ritrovi ?
E chi te lo ha fatto fare se ora ti lamenti ???? !!
urlo tre.jpg
E’ l’ora di finirla  di lamentarsi dei compiti ,dell’inserimento all’asilo , il calcio ….e lo devo portare di qua e di la … non ho piu’ tempo
per me ! Vorrei andare dalla parrucchiera ! Vorrei andare in palestra perchè ho due tette che sembrano orecchie di cocker !!!
Vorrei comperarmi un paio di jeans a vita bassa e che mi stessero bene , ehhh, tu non puoi capire ! Eh si , tu che puoi ancora andare in giro
con tuo marito come due sposini , potete stare in giro la sera …
Potete …potete …potete sto bipppp !!!
urlo finale.jpg

Bene , direi  che possiamo cominciare a passare piano piano al relax , che ne dite ? Ho esagerato ?
Adesso , piano piano , respiriamo … incrociamo le ginocchia … respiriamo e….
ommmmm………..
ommm.JPG

Spirit Cavallo Selvaggio
APRIAMO IL DIBATTITO !!!!!!ultima modifica: 2010-09-13T20:51:00+00:00da sdasda1
Reposta per primo quest’articolo

41 pensieri su “APRIAMO IL DIBATTITO !!!!!!

  1. Cara Anto,
    grazie per il post 🙂
    E infatti ho appena messo giù il telefono con una stronza che non ha mia tempo per parlare DI LAVORO e che l’ultima scusa che ha accampato l’ultima volta per “coprire” un suo errore è che “quella decisione non l’ho presa io, il pomeriggio non ci sono perchè sono in allattamento”!!!!!

    La prossima volta le risponderò che il pomeriggio sono occupata perchè devo fare compagnia ai miei 2 anzianissimi genitori e sono IN ACCUDIMENTO!!!!

    BIIIP!! doppio BIIP!!! triplo BIIIP!

    …ma tutte le altre dove sono????

    Buona giornata e tanti petali gialli a tutte, ragazze, non facciamoci avvelenare il sangue dagli stronzi, purtroppo il mondo ne è pieno, soprattutto il mondo del lavoro SIGH !!!

  2. EVVVVVVVVVVVVAAAAAAAAAAAAIIIIIIIIIII!!!!!!
    Gran bel post, solo a leggerlo mi sono sentita più leggera, come se mi fossi tolta un peso!
    Forza, dopo l’invidia per le pance sdoganiamo anche l’impossibilità per noi nullipare di avere un dialogo con chi i figli li ha, ma soprattutto il fatto che, a noi aspiranti, non ci capisce nessuno se non ci è passato.
    Anche le mie amiche più care, che mi sono state vicine quando i miei tentativi sono falliti più o meno tragicamente, sembra si siano dimenticate di quello che ho passato, tutte prese a raccontarmi quanto mangia il pargoletto o i progressi della piccola all’asilo, ma gli verrà mai il dubbio che certi argomenti MI FANNO ANCORA MALE??

  3. ….moolto , ma mooolto bene !!! Sfoghiamoci e tiriamo fuori tutto ! Anche quello che non abbiamo mai avuto il coraggio di dire ! E’ un modo come un altro di esorcizzare no ?
    Per quanto riguarda gli idioti/maleducati/strooo…. non parliamone proprio oggi !!! Stendiamo un velo pietoso …
    Ciao Novella !!! Oggi ti abbiamo stanato cara ? Lo so , come ti senti e , se puo’ servire , ti poso virtualmente una mano sulla guancia e ti faccio una carezza consolatoria , e se non basta ti stringo forte forte .
    Miriam …. un po’ di camomilla rilassante per te …tieni duro !

    Tanti baci . Spirit Cavallo Selvaggio e pazzo …oggi piu’ che mai mi sento a briglie sciolte …che periodo ragazzi ! Altro che terrazzata come dice la Simo !

  4. Che bello questo post di “Noi” che ci lamentiamo perchè “loro” si lamentano!
    Novella è vero, nemmeno le amiche più care ci capiscono … che tristezza!
    Anche chi (pochissimi) sa del percorso che stiamo affrontando si comporta come il folletto : non vedo, non sento , non parlo!
    Ai discorsi mi mangia, non mi mangia, non mi dorme ecc. ecc. all’inizio partecipavo anch’io con la scusa dei nipoti (senza il MI naturalmente) adesso, sinceramente, ne ho piene le scatole , così taglio corto e me la svigno dagli uomini che hanno meno paturnie!
    Giuro che alla prima che mi dice che non posso capire perchè non ho figli le spacco la faccia!
    Ho già chiesto al consorte che se, per puro caso (sempre che io riesca ad esser mamma), un giorno dovessi diventare una di quelle mamme sciatte e sempre sull’orlo di una crisi di nervi , di eliminarmi! Soprattutto se dovessi rivolgermi a mio figlio con quella vocina stridula cipi cipi hai fatto la nanniiiiinaaaa (avete capito no?)
    Comunque , tornando al matrimonio. Come vi avevo già anticipato in sala c’erano 4 poppanti e circa una decina di bimbi sotto i sette anni. Ma io ho fatto finta di nulla : non ho preso nessun neonato in braccio e mi sono limitata ad andare a controllare i miei nipoti un paio di volte , anzi, mentre “loro” erano impegnate ad allattare o a spingere carrozzine per farli dormire , io ero tutta presa a ballare uaka uaka! E che cavolo!! E non contenta mi sono presa tutti i complimenti possibili!! Ah ah alla faccia loro!
    Miriam , lasciamo perdere le colleghe dovrei scrivere un libro !
    Chiedo scusa alla nostra Ely per quello che ho scritto ma sono sicura che mi capirai….
    E adesso come suggerisce sprint cavallo selvaggio e pazzo … incrocio le ginocchia, respiro e … ommm ommm

  5. E brava la nostra ballerina! Ballerina e battagliera!
    Vero Manu che è una tristezza? e quelli che fanno finta di niente pur sapendo tutto poi non li sopporto proprio, a volte viene voglia davvero di urlargli in faccia!!
    Mi sa che devo incrociare la ginocchia anche io… quasi quasi vedo se in palestra c’è un corso di yoga nei miei orari, potrebbe salvarmi da una denuncia per percosse!!
    Ora scappo che mi chiamano, a domani, baci baci

  6. Brava socia !!!! Proprio quello che ci voleva, sfogatevi a gò gò …… Io non posso aggiungere nient’altro a quello che avete detto, è tutto vero, purtroppo è sempre così, chi non prova non può capire ….. Certe volte, sentendo le neo-mamme che si lamentavano del mancato sonno, della stanchezza, ecc. ecc. …. ho fatto uno sforzo e mi sono detta che forse non essendoci dentro mi sembrava tutto idilliaco …. ma non è così, sono certa che se avessi un mostriciattolo che mi tiene sveglia, sarei stanchissima, ma non mi lamenterei …… sarei la donna più felice del mondo.
    Cara Novella, che dirti …. abbracciamoci e soffiamo forte.
    Miriam, devi assolutamente calmarti, soffi alla camomilla.
    Cara Manu, sono sicura che non potresti mai diventare una mamma con la vocetta stridula ….. brava la uaka uaka è un ottimo scacciapensieri.
    Ma Ely, dove sei finita ? Soffissimi.
    Soffi a Simona, Patri, Silvia, Malu, Heidi ….. anche da parte della Stefy che vi abbraccia tutte.
    Un fortissimo soffio soffioso alla mia socia.
    Anna

  7. Oh Anna abbiamo scritto insieme … un abbraccio
    A proposito di dormire . Stanotte ho dormito dalle 19,30 alle 06,45 , non ho cenato e, cosa rarissima, non mi sono nemmeno struccata. Lasciatemi questa magra consolazione di poter riuscire a fare ancora certe cose …
    omm omm

  8. Carissime tutte,

    ho fatto una pausa pranzo bellissima!!!
    Mi avete fatto morire dal ridere, soprattutto tu, Manu, con la tua UAKA UAKA ed i tuoi OMM OMM!!!

    Adesso seguo il consiglio della Castellana-capo-Anna, e mi faccio un pò di camomilla…ommm…ommmm….

    Tanti petali gialli e profumati a tutte!

  9. Ma che brave !!! Sono proprio “orgogliona” di voi ! Manu , anche io faccio sempre la uaka uaka al consorte , mi metto davanti a Dj tv e copio il balletto …non posso ripetere cio’ che mi dice Carlo … va bè .
    Oggi anche io ho fatto una pausa pranzo stupenda ! Mi sono portata una maglietta e un paio di scarpe da ginnastica , ho dismesso “la divisa” da vice chef ( questa settimana chef , visto che lui è in ferie ) , mp3 alle orecchie , occhiali da sole ed ho camminato veloce fino al mare e ritorno ( beh , con intermezzo di pane di kamut e prosciutto , mica posso morire ) ! Al rientro mi sono un po’ “rinfrescata” , rimesso la divisa ed eccomi qua tonica per sopportare le angherie della giornata ( un promotore è arrivato con un conto da aprire alle 13.15 !!!!!!!! e io vedevo già la mia camminata svanire … invece un intoppo mi ha salvata ! eh eh eh ) !!!!
    Si , si , ho deciso mi sento proprio un cavallo pazzo selvaggio , ho voglia di sciogliere le briglie !!! ” Sciolgo le trecce ai cavalli …corrono !!! E le sue gambe eleganti ….ballano !!! Balla per me balla balla !!! ”
    Va bè vado a vedere se riesco ad aprire sto benedetto conto …
    Spirit

  10. Care Castellane,

    altro che camomilla!!! Ho appena ricevuto una di quelle “batoste” che non si scordano facilmente…

    ….della serie: non è proprio il caso che provi ad essere “serena” – non dico “felice”, perchè questa è una parola che non rientra nel vocabolario della mia vita – perchè tanto, appena alzo la testa un pochino, solo per prendere fiato, state pur certe che succede subito qualcosa che me la fa abbassare di colpo….per favore, non chiedetemi i dettagli, è troppo doloroso…

    Perchè l’unica certezza è che in questo mio matrimonio il DOLORE è sempre PIU’ GRANDE e PIU’ FORTE dell’amore.
    Sigh.

  11. Aiutoooooo!!!!!
    Ma siete delle selvaggie, cia tacabanda!!!!!!
    Allora settimana di mare a Riccione, la sognavo da 3 anni, la prima persona che incontro in albergo una panza lunga da quì a Marte con ben 3 pargoli al seguito. Mi dico va bè respira, la mia vicina di balcone panza da marte a quì con 2 pargoli al seguito. Volete che prosegua con la spiaggia?
    Ci sono posti e situazioni dove quasi riesco a non vederle, ma al mare il mio cuore sanguina in maniera esagerata. Con la Marta ci avrei passato delle vacanze meravigliose,avrei fatto castelli, il Livio ci avrebbe riprese con la video camera,le avrebbe insegnato a nuotare………
    Ma la cosa che più mi ha fatto male è il commento di una ragazza sul lungo mare una sera, camminavamo con il birillo al guinzaglio e tutti i bambini che lo vedevano si fermavano a guardarlo,loro passano e ” certo il mio sogno è quello di spingere un passeggino e non un cane al guinzaglio”.Devo ringraziare il Livio che mi ha trattenuta dal picchiarla a sangue.Ma visto che siamo in tema di arghhhhhh,mi permettete un ultimo sfogo?
    Mia sorella si è fatta un nuovo tatuaggio.Voi direte mica si sara tatuata il nome della Marta?Ma certo che si,e mi ha pure chiesto se la cosa mi dava fastidio.Non è che mi da fastidio, mi fa solo incazzare che oltre ad essere stata derubata di mia figlia, della vita che stavo per avere,pensavo che almeno il ricordo, nel senso largo del termine, fosse mio. Ancora una volta sono sparita come soggetto, i miei sentimenti non sono stati tenuti in considerazione,e non oso pensare cosa dira il Livio quando lo vedra.
    Quindi cara spirit cavallo selvaggio,che film meraviglioso, grazie mi sento già meglio.
    Vi abbraccio con tanto affetto e vi mando tanti ciclamini di montagna profumati.
    Baci Patri

  12. No Miriam ! Ma non è possibile che tolto un dente te ne faccia male subito un altro! E che cavoli! Finiranno prima o poi…
    Scusami Patri se mi permetto, ma forse tua sorella con quel tatuaggio vuole dirti che condivide con te il tuo dolore , che non sei sola … Ti dico questo da sorella , perché avrei preferito soffrire io al posto suo … purtroppo non si può scegliere …e non sempre i nostri gesti o le nostre parole riescono ad esprimere i nostri sentimenti … ti abbraccio .
    La riviera romagnola per noi aspiranti è da evitare assolutamente ! Io sono stata a Misano (con la scusa della pista) e ti dirò che i bambini erano dappertutto , sbucavano da sotto la sdraio , arrampicati sull’ombrellone , ero circondata , per non parlare dell’albergo, eravamo gli unici senza figli (tranne una coppia di ottantenni) . Dato che a pranzo abbiamo avuto l’impressione di essere un tantino fuori posto dal giorno dopo abbiamo fatto mezza pensione e quando a mezzogiorno tutti andavano a riempirsi la pancia noi facevamo un lungo bagno in mare e ci godevamo la spiaggia deserta!
    Anto, ma sai che anch’io oggi pomeriggio ho fatto una lunga passeggiata … ommm ommm
    Buona serata

  13. Cara Manu,

    purtroppo non è solo mal di denti….è proprio una situazione che non ha via di uscita e per quanti sforzi faccia, il DOLORE è sempre PIU’ GRANDE e PIU’ FORTE dell’amore…

    Lo ripeto a te e a tutte: voi nullipare ma con un marito/compagno tutto per voi siete FORTUNATE, sì, lo dico perchè è vero….stasera, prima di addormentarvi, date la buona notte alla vostra DolceMetà e ditegli: GRAZIE, AMORE, CHE AMI SOLO ME, CHE NON HAI SPOSATO UNA STRONZA PRIMA DI ME, CHE HAI SAPUTO SCEGLIERE.

    Io torno nell’abisso.

    E non sono piu’ Miriam.

    Non sono nessuno.
    Non sono niente.

    Sono NULLA.

  14. Miriam, per favore ….. non fare così ….. non permettere che lei l’abbia vinta, lo so, è difficile, tormentoso, angosciante ….. ma non distruggere il vostro amore, aggrappatici invece …… scusa, forse parlo e non so niente, però ho visto Bruno, è una persona buona. Tanti tanti tanti tanti tanti soffi.
    Hai ragione Patri, mille volte ragione, ma forse anche Manu ha ragione quando parla di tua sorella ….. comunque cara Patri, sfogati quando vuoi, mi sembra che tutte noi lo vogliamo fare, è l’unica cosa che ci è concessa, in questo salotto si riesce a farlo per cui continuiamo, siamo sempre pronte a consolarci e ad abbracciarci, tanti tanti tanti soffi anche a te.
    Un abbraccio a tutte, tanti soffi.
    Anna

  15. Il problema è che non ha fatto il tatuaggio per farmi sentire la sua vicinanza,
    ma per se stessa perchè ha deciso che l’avrebbe fatta stare meglio. Ma c’è un ma, la Marta non era sua figlia ma la mia, credo almeno di avere il diritto di rivendicarlo ha fatto parte di me per 39 settimane e mi è quasi costata la vita.
    Scusate non volevo essere brusca ma mi ha molto ferita questa cosa. Patri

  16. Ciao Miriam , sono la Anto , sono tornata un momento , solo per te ( Spirit è nella stalla a mangiare la biada ) … Non fare così dai . Rispetto la tua privacy e la tua volontà di non dire nulla , ma non sparire …
    Pensa solo che lei è piccola piccola piccola , TU SEI GRANDE GRANDE GRANDE ( COME TE SEI GRANDE SOLAMENTE TUUUUU ) !!!
    E la puoi schiacciare , con l’indifferenza . Per il resto non giudico , bisogna trovarsi nelle situazioni prima di parlare, lo sai che la penso così … vero ?
    Dai , ti aspettiamo domani !
    Patti ben tornata ! Non so che dire , veramente … io il senso dei tatuaggi non l’ho mai capito … però capisco te . E mi dispiace , perchè tra sorelle bisognerebbe aiutarsi .
    Manu , bella l’idea della mezza pensione ? E fare i buffet di mezzanotte e il bagno in piscina con la luna piena quando tutti sono a dormire ? O…. vorrebbero esserci … ma” li ragazzini ” li tengono svegli ueeeee ueeeee, invece tu sei a fare il tric e trac ( come dice la Simo ) in piscina !!! Ahhhhh …
    Si è rimpossessato di me Spirit Cavallo Selvaggio…. non ho scampo !

    Ciao Castellana …. ti saluto anche se stiamo chattando …
    la follia non mi abbandona !

    Buonanotte .
    Anto Spirit Cavallo Selvaggio Pazzo ….

  17. Care Amiche,

    grazie per quello che avete scritto…

    Grazie Novella, per aver mndato un accidenti a quel mostro della madre del “pargoletto”…vi dico solo che la prossima settimana voglio andare a parlare con “quello giusto”, non strizzacervelli, ma Rabbino…lo so, a voi forse farà ridere, ma l’uomo di cui parlo è un Grande Sapiente, è uno dei Maestri col quale ho studiato (ha 3 lauree – per quanto questo possa valere: lettere, giurisprudenza e la laurea rabbinica) e soprattutto è un saggio, ed io in questo momento sento bisogno del suo conforto…

    Grazie, Spirit-cavallo-selvaggio, grazie Anna, grazie Patri (mi dispiace tanto per il tatuaggio, anch’io non comprendo, ma voglio sperare che tua sorella l’abbia fatto in buona fede, per dimostrarti che ti vuole bene, e vuole bene anche alla Marta).

    A tutte un grande abbraccio e tanti petali gialli.

  18. Mi permettete un commento da “tatuata”?
    E’ vero che molti si tatuano il nome di un caro parente o amico che non c’è più ma, in effetti il gesto di tua sorella cara Patri, mi sembra un pò eccessivo.
    Diverso sarebbe se te lo fossi fatta tu.
    A parte che poteva chiedertelo prima, ma in fondo chi ha conosciuto davvero la Marta siete tu e Livio e ti capisco benissimo se ti senti derubata, ancora.
    Un’abbraccio forte forte forte anche a te.

  19. Sono d’accordo con Novella , cara Patri , al limite il tatuaggio te lo dovevi fare tu ! E’ come se io mi fossi appesa in casa i quadretti a punto croce con scritto Luca e Sara !!! Ok per le foto , ne ho di tutti i figli di tutti i miei amici , cugini e nipoti … ma i quadretti se li appende mia sorella ! Non io !!! E’ come il cavolo a merenda … giusto ?
    Boh ! Oggi mi hanno fatto proprio imbufalire ! Tra 1/2 ora riffo la pausa con camminata veloce al mare …. ho proprio bisogno di mollare le briglie !
    Ecchepalle !

  20. Intervengo ancora una volta sul discorso di tua sorella , cara Patri, perchè proprio non riesco a non farlo, dopodiché potete anche cacciarmi dal salotto.
    Io non metto in dubbio Patri il dolore che hai provato e che ancora provi , anzi , credo che sia atroce da sopportare … ma non riesco proprio a capire in che modo tua sorella possa portarti via la tua bambina . Marta è stata, è e rimane tua figlia. Su questo non c’è ombra di dubbio .
    Sicuramente ha sbagliato a non dirtelo prima, ma credi davvero che con un tatuaggio (che io non condivo ma ognuno con il proprio corpo può fare ciò che vuole) abbia voluto mancarti di rispetto e farti soffrire?
    Scusatemi ma per me che darei la vita per i miei nipoti e mia sorella, giuro che queste vostre parole mi fanno proprio male.
    Spero solo che la tua collera possa placarsi presto in modo da non aggiungere dolore su dolore …
    un abbraccio

  21. Ok… Manu…Fuori!!
    Ovviamente scherzo, ci mancherebbe che ti cacciamo, ma che sei grulla??!!
    Non volevo offenderti e sono sicura che la sorella della Patri non abbia voluto mancarle di rispetto o farla soffrire, però a volte le persone che ci circondano non capiscono che certi dolori sono molto personali, soprattutto se sono ancora forti e vivi e non sempre ci è di sollievo condividerli con altri.
    Penso che la nostra Patri lo abbia vissuto come una sorta di intrusione nel suo intimo ricordo della Marta e questo l’ha urtata, anche se il gesto veniva da una persona cara.
    E’ una questione di sensibilità, la nostra (Patri mi ci metto anche io) causata dal dolore della perdita e quella degli altri che a volte, sicuramente involontariamente, scarseggia…
    Un saluto a tutte ed un bacio a Manu

  22. Ma come siete brave !!!!! Fate tutto da sole, l’ho detto io che questo salotto è popolato di grandi donne.
    Alla Patri, lo sappiamo, non potrà mai passare, la sua ferita è sempre aperta e mi sembra ovvio, vorrei solo che riuscisse a non essere sempre così straziata, ma per questo ci vuole solo il tempo e io, come credo tutte voi, la esorto a raccontare il suo dolore ogni volta che la soffoca ….. per avere un pò di respiro, tutti i miei soffi Patri.
    Manu, esci e rientra subito, ognuno ha la sua opinione, ci mancherebbe altro ….. altrimenti rischiamo di diventare come le estremiste che sono passate anche di qua …. Soffi.
    Tanti soffi alla socia camminatrice, se potessi andare fino al mare, camminerei anch’io ….. qui al massimo costeggi campi appena concimati ….. Un sacco di soffi.
    A tutte le altre mando soffi tiepidi, quasi freddini, sta arrivando l’autunno …..
    Un abbraccio.

  23. Care visto leggendo un po’ di nascosto visto che ho iniziato un nuovo lavoro da poco, quindi non mi azzardo piu’ di tanto (codarda che sono…), comunque rapidamente volevo dire due o tre cose da mamma ex aspirante, sempre col buco nel cuore (sempre piu’ piccolo…). Allora capisco Manu ql che dici, ma Patri ha ragione: la Marta era sua figlia e questa é la sua storia e purtroppo il suo dolore. I nipoti sono un’ altra cosa, io adoro il mio, ma é un sentimento diverso da quello che provo per mio figlio, e ci mancherebbe…Quanto al solito discorso care tutte, passate oltre tutte ste madri coraggio, sono un bluff, ve lo assicuro, io sono stata da tutte e due i lati della barriera, la sensibilità si deve avere. E non perché a me non piaccia parlare di mio figlio, ma mi sono ripromessa, prima di jad, di non farlo mai eccessivamente, e di rendermi conto di chi é presente, se puo’ far male o, se, semplicemente, si diventa noiose. Quanto alla sciatteria della madre vi sono, ebbene si, incappata nei primi mesi, ora nada de nada, dieta e sport insieme all’accudimento del pargolo, che qui é un attimo che crolla tutto!!!…E poi una promessa che mi sono fatta e di NON LAMENTARMI MAI, anche quando sono stanca, anche quando é ingestibile, mai non lo faro’ mai, l’ho talmente cercato che non é giusto e non me lo posso permettere. Tutte quelle che lo fanno non sanno nulla delle nostre lacrime, é inutile pure dirlo, é un piccolo patrimonio di dolore e consapevolezza della durezza della vita che resta dentro di noi. Non vorrei essere stata fuori luogo, so che sono discorsi delicati, se lo sono stata vi chiedo perdono!

  24. Salomonicamente mi sembra che sulla questione tatuaggio abbiano ragione entrambe, sia Manu sia Novella. Dato che la comunicazione mi sembra fondamentale, ma Patri, PERCHE’ tua sorella ha scelto di fare questa cosa? Gliel’hai chiesto? Te l’ha detto? Ne avete parlato? Sia prima di farlo (se c’è stato un prima) sia dopo? Io spero che nel gesto di tua sorella non ci sia cattiveria, ma che sia stato un modo per superare il dolore che ha colpito anche lei. Il fatto di non aver potuto tenere tra le braccia la Marta e di avere rischiato la vita sicuramente ha reso esclusivo il vostro amore per lei e il fatto che tua sorella abbia fatto un gesto così plateale ti ha fatto pensare all’ennesima intrusione in un sentimento che ritenete solo vostro. Capirei di più tua sorella se avesse deciso di farsi il tatuaggio qualche mese dopo l’accaduto, ma a distanza di anni mi sembra assurdo. E perchè ha fatto un gesto così forte? Cosa ti vuole comunicare? E perchè l’ha fatto a tua insaputa? Non sto giudicando, sto solo ponendo delle domande che aiutino a comprendere affinchè un rapporto tra sorelle non finisca. Ma io sono figlia unica e sicuramente non capisco le dinamiche della “sorellanza”.

    Miriam, con tutto il rispetto e il bene, ti prenderei a sberle! Ma perchè diavolo permetti a quella donna che si è separata da tantissimo tempo da Bruno di rovinarti la vita? L’unico legame che li unisce è un “pargoletto” di 23 anni che è in grado di camminare emotivamente sulle proprie gambe. E se vogliamo parlare di terzi incomodi nei matrimoni, beh, vorrei ricordare a tutte quanto le suocere possessive possano rovinare un’unione e io ne so qualcosa dato che 6 anni fa per causa sua stavo per mandare all’aria il mio matrimonio. Ok, una suocera per quanto cattiva che sia non vale un’ex moglie che si aggrappa ad un figlio 23enne per prendersi qualche rivalsa (quale non l’ho ancora capita), ma davvero Miriam, non puoi lasciarti annichilire da una così. Forse Bruno la ama ancora? No! Forse rimpiange il tempo trascorso con lei? No! Forse vive nella vostra stessa città? No! Forse impone a Bruno di vedere tutti i week end il pargoletto? No! Immagino che la sua presenza ingombrante sia soprattutto psicologica ed è su questo che sta lavorando. Forse vuole farti saltare i nervi? SI. Oh, là! Perciò Miriam cara, vai dal rabbino, vai da quello bravo, ma torna con la ferma determinazione di non farti rovinare la vita con la tua dolce metà. Già i figli non sono arrivati e tu in parte reputi che ciò sia accaduto per colpa di lei e del pressing psicologico, vuoi anche non avere più un consorte? O un consorte a metà servizio sempre a causa sua? Ma non sarebbe troppo? Trasforma la tua rabbia in qualcosa di positivo. E se lei l’ha sposato in chiesa e tu in sinagoga e di questo non si dà pace (spero di aver capito bene), beh, sono c…i suoi, mica tuoi.

    Bene, sperando che non abbiate già fdatto la raccolta firme per sbattermi fuori dal salotto, appioppo a ciascuna di voi un bello schiocco sulla guancia. A dopo.

  25. Finito col tatuaggio con i terzi incomodi matrimoniali ora vorrei dedicarmi all’argomento “lamento”. Innanzitutto, care Patri&Manu, perchè diavolo andate in vacanza sull’Adriatico? Manu, lo so perchè ci vai, però, cavolo, sappiamo tutti che razza di posti sono: o marmocchi&gravide o movida con sbarellamento alcolico. Mah, io alternerei dei giri nell’entroterra alla spiaggia o cercherei di andarci con altre coppie sfigliate. Sui lamenti. Io penso ci siano due pseudo categorie di madri che si lamentano con noi: 1) quelle insensibili che sono le stesse che da grrrrravide vi/ci facevano vedere i corredini o ci/vi invitavano ad assistere alla poppata “per fare due chiacchiere”. E queste io le brucio sulla pira. 2) quelle che desiderano farci comprendere che la maternità non è tutta “pucci pucci pu” e forse lo fanno perchè si sentono in colpa e desiderano risarcirci con i lamenti. E queste io le grazierei. La mia amica Sara, ex aspirante e madre “nature” di due gemelli, per i primi tre anni, mi ha mandato sms deliranti al limite dell’esaurimento (suo) e sapete una cosa? Io mi sentivo sollevata che non avevo tutto il suo sbattimento. E poi un’altra cosa: avendo sempre avuto altri interessi, trovo gli argomenti sulla maternità alquanto noiosi. Mi è capitato, sì, di sentirmi la pecora nera – noi donne dobbiamo condividere per cementare la nostra amicizia – e così mi sentivo fuori luogo perchè non potevo dire niente. Poi passato questo periodo trovavo gli argomenti noiosi. Inoltre, quando siamo in compagnia, io non amo la divisione per sessi, uomini di là e donne di qua e tanto meno le uscite in rosa, perciò ho sofferto relativamente. Piuttosto, quando raramente capita di uscire coi Barillas, per me il problema è un altro: sapendo il lavoro che svolgo, mi assillano con tutte le menate scolastiche. Sì, per un po’ ci sto anche perchè rimango pasionaria e mi piace sparare a zero contro la Ministra, un po’ mi sento nel gruppo, ma nel giro di mezz’ora inizio a rompermi. Ma parliamo di cinema (non ci vanno), di libri che avete letto (non leggono), di viaggi (vanno a Rimini o in Valtellina), di attualità (usano il giornale per pulire i vetri), di aneddoti divertenti (hanno solo quelli dei figli). Noi ormai frequentiamo prevalentemente sfigliati oppure Barillas con figli adolescenti e anche qui i lamenti continuano, ma in tutta sincerità questi mi intrigano di più. E poi scegliamoci come amiche donne che, con o senza figli, sappiano guardare più in là e non limitino i loro orizzonti alle marmellate e alle lavatrici (Anna&Anto, pietà). Sono d’accordo con Miriam sull’aspetto lavorativo perchè se tu neo-mamma sei in allattamento, io futura-orfana posso essere in accudimento. E voglio vedere la gara di lamento nell’accudimento dei figli e quello sull’accudimento dei genitori anziani. Putroppo nonno batte pargolo 10 a zero perchè se ci si lamenta dei bambini che comunque sono anche una gioia, lamentarsi dei genitori anziani che vanno verso la malattia e il decadimento è, tristemente, un’altra cosa. Baci.

  26. GRANDE, SIMO !!!!
    La tua dialettica è una forza della natura….
    Mi stampo un pò di questi POST meravigliosi, scritti da donne meravigliose quali noi siamo e me li porto a casa come “compito a casa”.

    Infine: precisazione IMPORTANTE per me: il precedente matrimonio di DolceMetà era civile: un ebreo NON si sposa in chiesa…

    UN grande abbraccio a tutte noi donne erica, ma in particolare a Patri, posso? Oggi la penso molto.

    MiriamTORNATAcomabattivaGRAZIEaVOI!!!!

  27. Care ragazze anche se non vi seguo più come prima, sono sempre con voi, quando fate yoga, quando vi incazzate, quando sapete che fortuna avete di avere dei consorti meravigliosi oppure come quando, come Miriam, dovete combattere per far valere il vostro Amore, ma non scordatevelo mai, è l’amore con la A maiuscola e tenetevelo stretto stretto. Intanto approfitto per dirvi che anche io ora ho un blog ecco il collegamento. http://lilarcobaleno.splinder.it. La Patri, con mio immenso piacere, già mi è venuta a trovare. Spero che anche voi vi affacciate per darmi un saluto. Un grosso abbraccio ad Anna, a Spirit Cavallo Selvaggio, a Simona la mia cara Pasionaria e a Novella. Per le altre, soffi a tutte. Con affetto, Lila

  28. Prima di tutto abbraccio forte Manu,ma dove te ne vuoi andare……..
    Ringrazio tutte le mie donne erica,siete la mia salvezza.
    Per quanto riguarda mia sorella e il tatuaggio,certo che mi ha informata che lo avrebbe fatto,mi ha anche chiesto cosa ne pensavo, ma se a 39 anni non capisce da sola che mi avrebbe fatto soffrire,che a distanza di 5 anni è stato come rivangare il passato io mi chiamo fuori.
    Sono sicura che non c’è stata cattiveria, ma solo superficialità,detto questo è sempre la mia sorellina,le faccio da madre da quando aveva 3 anni.
    Grazie Simo sei sempre la meio,garzie a Marina hai detto benisssimo e ho sbirciato il tuo blog il tuo Jad è dolcissimo.Novella sono contenta di sentirti bella tosta, sei sempre nei miei pensieri.
    Anna sono tutta spettinata, un bacio grande.
    Miriam ben tornata e non dire più le cose di ieri.
    Vi abbraccio con tantissimo affetto Patri

  29. Che meraviglia !!!!! Grazie Marina, grazie Simona, grazie grazie grazie a tutte, siamo riuscite a scuotere Miriam, a far sentire la nostra vicinanza alla Patri, a far scrivere quasi tutte …… che meraviglia !!!!!! E’ questa la nostra strada, dare voce alle nostre vicende, belle e brutte, grazie socia.
    Lila, vado subito a vedere, soffi per il tuo blog.
    Un sacco di soffi a tutte, sempre più forti.
    Anna

  30. Davvero Castellana ! Che meraviglia … hai detto giusto ! The power of love ( Frankies goes to hollywood ) direi ! Un magico potere dell’Amore , dell’Amicizia e della “Sorellanza ” ; proprio un bel gruppo di donne ( du du du ) forti , sagge e senza peli sulla lingua , donne ( du du du … stasera mi sento musicale ) stupende , spettacolari , donne ( du du du ) strepitose ! Brave ! Mi siete piaciute tutte . Miriam ben tornata , sono contenta di sentirti così , dice bene Patri : non dire mai piu’ le cose che hai detto ieri !
    Marina , anche io mi sono ripromessa , qualora dovessi diventare mamma adottiva , di non diventare una mamma “lamentosa ” , spero riuscire , come hai fatto tu !
    Saluto tutte le altre e prometto a Lila di fare un salto sul lilarcobaleno ! Chissà che bei colori …
    Buonanotte … oggi giornata impegnativa .
    Anto

  31. Carissime Castellane,

    oggi giornata impegnativa anche per me: se vogliamo aprire anche il “capitolo lavoro”, non se sia più str… il capo (dotato di enormi capacità, ma afflitto dalla sindrome: “sono un libero professionista, ma non ho fatto il liceo”) che ha tra le sue manifestazioni l’abitudine di iniziare le frasi con “siccome che”….per far vedere che lui è un BOSS e se ne può fregare anche delle regole grammaticali!!!

    E che dire della sua fida prima segretaria???
    Carattere di m…, aspetto volgare, modo di fare brusco….secondo me hanno seguito un corso di “bon ton” insieme!!!
    Torno alle scartoffie a vomitare, sigh.

  32. Anna prova ad andare da Lila attraverso il blog di Lisa : c’è un commento con l’indirizzo al post del 13/9 . Io ci sono riuscita solo così. Speriamo che Lisa non si arrabbi …
    Ciao Miriam non scrivere mai più le parole di ieri , se vuoi fai come oggi, dai della str… alla segretari … comunque “siccome che” non si può sentire!
    Baci

Lascia un commento